Cane Pechinese: carattere, cura e alimentazione

cane pechinese

Avresti mai detto che il cane Pechinese è uno dei cani più geneticamente simili al lupo? Si tratta infatti di una delle razze canine più antiche, essendo comparso in Cina circa 4000 anni fa come cane da compagnia dell’Imperatore.

Se vuoi capire se il cane Pechinese fa davvero per te e la tua famiglia leggi questa guida per conoscere le caratteristiche di questa razza e le cure che richiede.

Il cane di razza pechinese: le origini

Come nasce il cane Pechinese? Qual è il motivo del nome di questa razza?
Per secoli questi cani hanno vissuto alla corte dell’imperatore cinese (la razza è nota anche come Pechinese “Imperiale”) e sono stati considerati cani sacri e come tali venerati e protetti.

Da questo glorioso passato sembra derivare il carattere particolare di questi piccoli cani che manifestano però un notevole ego, decisamente sproporzionato rispetto alla loro taglia!
 Verso il 1860 alcuni esemplari sono arrivati in Europa, precisamente in Inghilterra, e da lì si sono diffusi in tutto l’Occidente e l’allevamento europeo ha avuto i suoi primi capostipiti.

Da non confondere con il Tibetan Spaniel, chiamato anche Pechinese Tibetano, con cui condivide le origini asiatiche (zona del Tibet) ma che ha caratteristiche fisiche diverse (muso più lungo, pelo più corto, nessuna pelle extra attorno agli occhi).

Cane Pechinese: le caratteristiche principali

Aspetto e conformazione

Le caratteristiche fisiche principali del Pechinese sono:

  • cane di piccola taglia;
  • aspetto leonino legato al folto pelo che ricopre anche le lunghe orecchie;
  • muso corto e schiacciato (brachicefalo) con pieghe di pelle sopra al naso;
  • piccolo e ben proporzionato, dalla muscolatura compatta e robusta;
  • espressione sveglia e intelligente;
  • da adulto non supera i 20-25 cm al garrese;
  • pesa circa 4-6 kg a seconda dell’esemplare;
  • può vivere fino ai 12-15 anni.

Questo cane dal portamento molto dignitoso, ha un pelo lungo e liscio che richiede una cura regolare e il mantello può avere diverse colorazioni, uniformi o chiazzate, mono o multicolore. Il pechinese bianco è abbastanza raro, e la gran parte dei cani di questa razza sono color castagna o miele.

Carattere e temperamento

Il carattere del cane Pechinese è tranquillo e indipendente, non richiede grande attività fisica e nemmeno la presenza continua del suo pet parent e queste caratteristiche lo rendono consigliabile come primo cane e per una vita in appartamento.
A causa delle sue origini di cane da compagnia, ama stare in casa e adora il suo pet parent verso il quale ha un atteggiamento protettivo, finendo per abbaiare parecchio e mostrare anche aggressività se si sente minacciato.

Di contro è poco amichevole e paziente con gli sconosciuti, con i bambini e con gli altri cani: non è quindi il cane adatto a famiglie con bambini piccoli che potrebbero essere un po’ troppo irruenti per questo regale amico a quattrozampe.

Il cane Pechinese cucciolo

Il cucciolo di Pechinese sembra proprio un peluche ma dovrai resistere alla tentazione di portartelo ovunque per evitare che si senta a disagio tra estranei e lontano dalla sua adorata casa.

Nonostante sia un cane molto intelligente, non è facile addestrare un esemplare di questa razza perché è testardo e molto autonomo: perché dovrebbe seguire delle regole arbitrarie…almeno per lui?

Pechinese: pregi e difetti

Pregi:

  • Adatto alla vita da appartamento (ma bisogna assicurargli le sue tre uscite quotidiane).
  • Richiede poco esercizio fisico.
  • Affettuoso verso il pet parent e la famiglia.
  • Adatto come primo cane.
  • Autonomo e tollerante a stare da solo (ma ricorda sempre che il cane è un animale sociale!)

Difetti:

  • Poco paziente con i bambini.
  • Diffidente con gli sconosciuti
  • Abbaia facilmente.
  • Non particolarmente socievole con altri cani.
  • Il suo pelo che richiede molta cura.
  • Soffre il caldo e russa.

Cura del cane Pechinese

Come abbiamo detto, essendo un cane abituato in origine agli agi del palazzo imperiale cinese, non solo è adatto alla vita in appartamento ma addirittura la preferisce alla vita all’aria aperta. Non necessita quindi di grande attività fisica ma solo quanto basta per restare in salute.

In estate soffre molto il caldo e può andare incontro facilmente a colpi di calore, ragion per cui va protetto e tenuto al fresco: come tutte le razze brachicefale, a muso schiacciato e corto, ha infatti narici piccole che gli creano difficoltà a disperdere il calore.

Un’attenzione particolare va dedicata alla pulizia delle pieghe del naso, agli occhi e alle orecchie per prevenire infezioni fastidiose.

Cura del manto del cane Pechinese

Dovrai investire molto tempo nella cura del suo pelo che deve essere spazzolato regolarmente. Il suo mantello doppio (con pelo e sottopelo) lascia tracce su tappeti e superfici, specialmente durante le mute stagionali: consideralo se sei allergico o se non ami i peli in giro per la casa!

Ma come curare e tosare il pelo di un Pechinese?
Il pelo lungo raccoglie facilmente la sporcizia e va spesso spazzolato, almeno 1 ora una volta alla settimana, per rimanere pulito ed evitare che si formino troppi nodi o che si arruffi.

Ti consigliamo di fargli un bagno almeno 1 volta al mese, con uno shampoo specifico, avendo cura prima di eliminare nodi e intrecci con un pettine rastrello. Non dimenticare di pettinarlo nuovamente dopo averlo asciugato.

Tenere il Pechinese a pelo corto potrebbe essere un’alternativa, ma dovrai investire in toelettatura professionale, che comunque è periodicamente consigliata non solo per una questione estetica ma anche per la salute della cute che se trascurata può andare incontro a dermatiti. Soprattutto è importante prendersi cura del pelo attorno agli occhi, sia per consentirgli di vedere bene sia per prevenire infiammazioni.

Alimentazione del cane Pechinese

Come per tutte le razze di cani, la frequenza e il tipo di alimentazione variano nel corso della vita, a seconda dell’età e dello stato di salute: se da cucciolo il cane ha bisogno di mangiare spesso e di ricevere un’alimentazione puppy specifica, l’adulto ha bisogno di mangiare due volte al giorno cibo specifico e di qualità per cani di taglia piccola, ricco di proteine e in misura minore di carboidrati e grassi buoni. Il tuo veterinario ti saprà consigliare al meglio.

Curiosità sul cane Pechinese

  • Non esiste il cane Pechinese nano o il Pechinese toy: lo standard di razza prevede solo un’unica varietà.
  • Il cane Pechinese russa, ma se ami questo cane questo rumore diventerà il sottofondo della tua casa!