in Gatto - Benessere e salute

Articolazioni del gatto: come prendersene cura

articolazioni gatto
Micio, si sa, è sempre pronto a giocare, saltare e arrampicarsi: la salute delle articolazioni del gatto è, quindi, fondamentale per garantirgli l’agilità che lo contraddistingue!
Solo quando le articolazioni sono sane, infatti, i felini sono in grado di giocare, saltare e fare delle vere e proprie acrobazie, anche in età avanzata. Leggi il nostro articolo e non perderti i nostri consigli su come prendersi cura al meglio delle articolazioni del tuo amico a 4 zampe e prevenire i malanni a essi correlati.

Come sono fatte le articolazioni del gatto

Nei felini si distinguono tre tipi di articolazioni, diverse le une dalle altre per struttura e funzione:

articolazioni fibrose: prive di flessibilità, come quelle della mandibola;

articolazioni cartilaginee: si tratta di articolazioni, come i dischi intervertebrali, in cui tra le due superfici ossee è interposto un disco di cartilagine, meno duro e più flessibile rispetto a quello del cane;

articolazioni sinoviali: dotate di ampia mobilità in tutte le direzioni. Sono principalmente le articolazioni degli arti, sia anteriori (spalla, gomito) che posteriori (anca, ginocchio).

Come capire se il gatto ha dolori articolari

Un gatto sano si muove sinuosamente grazie a una perfetta sinergia tra articolazioni, muscoli e stimoli nervosi: questi, se vengono a mancare, possono dare vita a dolori articolari.
Uno stile di vita sedentario, unito a un’alimentazione scorretta, potrebbe influire negativamente sulla salute della struttura scheletrica del pet.
Nei gatti più anziani, inoltre, la produzione dell’importante membrana sinoviale diminuisce progressivamente e la cartilagine non viene più irrorata di sangue, motivo per cui è importante assicurare loro particolari attenzioni.
Un segnale di disturbi articolari nel gatto che deve allarmare è la scarsa mobilità: se il tuo pet improvvisamente ha difficoltà a saltare, ad accovacciarsi sulla sua cassetta igienica, o semplicemente ha un’andatura rigida o zoppicante, potrebbe soffrire di dolori articolari.
Inoltre, anche se i gatti hanno una soglia del dolore molto elevata, a volte potresti sentirlo miagolare per il dolore.
Se sospetti che il tuo micio stia soffrendo per qualche dolore alle ossa o alle articolazioni non allarmarti, potrebbe solo aver preso una botta. Gli infortuni, infatti, sono tra le cause più comuni dei problemi articolari nel gatto, che può ferirsi, ad esempio, facendo un salto da un’altezza “esagerata”.
Ti consigliamo, in ogni caso, di contattare il Veterinario: se è vero che una lesione nella maggior parte dei casi si risolve da sé, può capitare anche che una frattura di un osso danneggi i tessuti vicini.

Artrite e artrosi: le malattie degenerative articolari nel gatto

A volte la causa del malessere del tuo gatto è da ricondursi a una malattia cronica o acuta dell’apparato osteoarticolare.
Tra le cause patologiche più comuni dei disturbi articolari nel gatto ci sono le cosiddette “malattie degenerative articolari”, ovvero dolorose manifestazioni del naturale logorio delle articolazioni, frequenti soprattutto in età avanzata, ma anche in caso di sovrappeso o come conseguenza diretta di un precedente infortunio. Bisogna, però, fare una distinzione fra artrite e artrosi.
La naturale usura della cartilagine provoca l’assottigliamento delle membrane sinoviali e la conseguente irritazione dei tessuti, che sfocia nell’artrite, il cui primo sintomo è l’improvvisa sedentarietà.
Un gatto affetto da artrite, infatti, ha difficoltà ad alzarsi e a camminare, soprattutto dopo esser stato fermo per un po’ di tempo. Quando poi il pet inizia a muoversi, i dolori tendono pian piano a diminuire.

L’artrosi, invece, è una forma degenerativa dell’artrite. Quando si manifesta un’infiammazione, dovuta a un trauma o a una patologia articolare come l’artrite, il corpo produce tessuto connettivo e osseo attorno all’articolazione infiammata, ovvero delle alterazioni che causano problemi articolari al gatto e ne limitano la mobilità.

Come capire se il gatto ha l’artrite

Una delle principali difficoltà nel riconoscere l’artrite felina è che i segni esteriori della malattia possono essere piuttosto generici. Possono comprendere, ad esempio, cambiamenti del comportamento e disturbi del sonno, oltreché una ridotta agilità e una minore inclinazione al gioco. Tuttavia, queste manifestazioni possono essere confusi come segnali di pigrizia, di vecchiaia o di altre patologie.
Inoltre, l’artrite nei gatti generalmente è sottostimata perché questo pet solo raramente mostra un’andatura zoppicante e possiede, inoltre, una grande capacità di celare il dolore. Ecco perché bisogna porre grande attenzione ai segni che possono essere riconducibili all’artrite. Tra questi troviamo:
  1. riduzione dell’attività fisica;
  2. minor appetito;
  3. inarcamento del pet durante il sonno;
  4. riduzione o riluttanza alla toelettatura;
  5. tendenza a fare i bisogni fuori dalla lettiera, data la difficoltà a entrarci;
  6. sensibilità aumentata se Micio viene toccato nei pressi delle articolazioni;
  7. strizzamento degli occhi;
  8. cambiamenti del comportamento;
  9. predisposizione a passare meno tempo fuori all’aperto e a stare in casa.

Come alleviare i problemi alle articolazioni del gatto

In caso di problemi articolari nel gatto è consigliabile sempre rivolgersi al veterinario per ricevere un trattamento adeguato, che mantenga il più possibile attiva la funzionalità delle articolazioni del pet, unito a tecniche di controllo dei dolori.
Per dare un aiuto concreto al tuo animale domestico che soffre di dolori articolari puoi ricorrere alla fisioterapia, agli integratori e, nelle forme più severe, anche ai medicinali antinfiammatori, naturalmente sempre sotto controllo medico.

Per alleviare tale problema aiuta il tuo pet con piccoli ma importanti accorgimenti: posiziona, ad esempio, il cibo e l’acqua in luoghi che non richiedono il salto per arrivarci. Usa, inoltre, rampe e scale per aiutare i gatti a salire e a scendere dai mobili.

Ti consigliamo di eseguire sempre la toelettatura di routine sul tuo gatto, specialmente in quelle aree che possono essere difficili da raggiungere per un gatto artritico e di assicurarti, infine, che il tuo amico a 4 zampe goda di un ambiente caldo e confortevole.

Cibo per gatti con problemi articolari: le linee Joint Care e Mobility

È importante utilizzare cibi specifici per gatti affetti da problemi articolari: esistono, infatti, diete appositamente realizzate per questo tipo di complicanza, solitamente indicate con la dicitura “Joint Care” o “Mobility“, come BeFortis Cat Adult Joint Care e Hill’s Prescription Diet k/d Kidney + Mobility.

Come accennato prima, il problemi articolari possono sorgere in caso di obesità: per questo, mantenere in forma il tuo animale domestico è sempre importante. Se il tuo pet è in sovrappeso, opta per diete specifiche per gatti, utili per tenere il tuo micio in forma e per prevenire i problemi articolari: le trovi nei Pet store e sul nostro shop online!

Ecco alcuni prodotti che abbiamo selezionato per te:

Vuoi sapere di più su come prevenire l’obesità e sovrappeso nel tuo animale domestico? Non perderti i consigli dei nostri Medici Veterinari!

Integratori e prodotti specifici per le articolazioni del gatto

In commercio, inoltre, esistono molti prodotti per proteggere e rinforzare le articolazioni dei gatti. Per scegliere il prodotto migliore per il tuo pet, tuttavia, è importante capire, con l’aiuto degli esperti, quali siano realmente efficaci per:
  • proteggere la cartilagine e rinforzarne il delicato metabolismo;
  • favorire la stabilità articolare;
  • potenziare il metabolismo energetico dell’apparato muscolare;
  • aumentare la capacità antiossidante endogena, specie durante l’attività sportiva.
Se vuoi saperne di più sulle sane abitudini per mantenere in salute le articolazioni del tuo amico a 4 zampe, non perderti i nostri consigli!

Iscriviti ad Arcacard

Ti invieremo in anteprima tanti consigli,
offerte e novità pensate per il tuo Pet.