in Gatto - Comportamento e gioco

Portare il gatto a passeggio: la guida completa

Portare a passeggio il gatto: la guida completa

Portare il gatto a passeggio non è un’attività convenzionale come può essere la passeggiata con Fido ma, in realtà, può essere per lui un’ottima occasione per esplorare il mondo che lo circonda e, al contempo, per condividere del tempo insieme a te.

Insomma, portare Micio fuori per una passeggiata è possibile, basta adottare le dovute accortezze e agire sempre nel rispetto del tuo animale domestico: non insistere se il tuo pet è timido o è restio a uscire fuori dalle mura di casa.

Prima di cimentarti in avventure con il tuo gatto, però, è meglio portare con te alcuni accessori indispensabili: ecco alcuni consigli per delle passeggiate perfette in compagnia del tuo amico a 4 zampe!

Cosa serve per portare a passeggio il gatto

Portare a passeggio il gatto richiede calma e, soprattutto, buon senso: ti consigliamo di scegliere il momento giusto della giornata per la passeggiata, evitando folla o traffico.

Assicurati, inoltre, di avere tutto l’occorrente prima di avventurarti in camminate con Micio. Innanzitutto, munisciti di un guinzaglio per gatti, che va legato a un collare o a una pettorina. Inoltre, non possono mancare i suoi snack preferiti, una bottiglia d’acqua e una ciotola da viaggio!

Come puoi immaginare, portare un felino a passeggio con il guinzaglio è diverso dal portare un cane e richiede, quindi, diverse accortezze. Prima di cimentarti in passeggiate in compagnia del tuo pet, è bene conoscere in modo approfondito Micio e chiedere supporto al Veterinario per evitargli qualsiasi tipo di stress.

Portare a passeggio il gatto: quali felini vanno al guinzaglio?

Bisogna tenere a mente che non tutti i gatti sono predisposti ad andare a passeggio con il guinzaglio.
Come accennato in precedenza, è importante conoscere bene il carattere del tuo animale domestico. Ti consigliamo, ad esempio, di evitare se il tuo pet è particolarmente timido e poco incline all’avventura. Analogamente, se il tuo gatto è anziano, sedentario e abituato a stare in casa, sarebbe meglio assecondarlo e lasciarlo alla sua routine quotidiana.

In linea di massima, bisogna sempre valutare se il pet può reagire positivamente con curiosità e senza paura ai diversi stimoli. Ricorda, portare a passeggio Micio deve essere un’esperienza arricchente sia per te che per lui, mai una fonte di stress!

Come mettere il guinzaglio al gatto

Il guinzaglio deve essere il più possibile leggero e deve avere un gancio tale da non essere troppo pesante, in modo da non dare fastidio al tuo pet.
Durante la passeggiata il guinzaglio deve essere tenuto morbido: non pretendere che Micio ti segua ma, anzi, lascialo libero di esplorare!
Il consiglio è provare prima in casa, in un ambiente che sia a lui familiare, circondato da pochi stimoli. Una volta abituato in questo modo, potrete uscire per le vostre avventure…basta, soprattutto le prime volte, preferire strade poco trafficate e ambienti non affollati.

Come mettere la pettorina al gatto

Come prima cosa, è importante abituare il tuo pet alla pettorina: se lo farai fin dalla tenera età, vedrai, sarà più semplice!
Ecco alcuni consigli su come far indossare la pettorina al gatto:

  • non avere fretta;
  • procedi a piccoli tentativi;
  • non lasciare mai Micio da solo con la pettorina indossata: se non la accetta potrebbe cercare di toglierla da solo e farsi del male;
  • cerca di far associare la pettorina a un momento positivo per il tuo pet;
  • infondi a Micio serenità e tranquillità.

Una volta che il tuo pet prende confidenza con la pettorina, puoi provare a utilizzare il guinzaglio.

Come scegliere la pettorina giusta per portare a passeggio il gatto

Quando porti il gatto a passeggio con il guinzaglio, è consigliabile preferire la pettorina al collare: Micio, infatti, è di natura un grande esploratore e il collare potrebbe sfilarsi oppure impigliarsi.

Inoltre, la pettorina è utile anche per insegnare al pet a non tirare quando viene portato a passeggio. All’inizio, il gatto potrebbe fare fatica ad abituarsi ma non preoccuparti: con calma e perseveranza, imparerà presto a familiarizzare con il nuovo accessorio.

In commercio esistono diverse tipologie di pettorina, ma le forme più comuni ed apprezzate sono tre:

  • pettorina ad H: considerata da molti la più comoda; si chiama così proprio per la forma a lettera H che assume sul corpo del pet. Avvolgendo il suo busto, inoltre, è molto robusta, ergonomica e facile da indossare;
  • pettorina a 8: è la scelta migliore per i felini che non hanno mai fatto passeggiate con una pettorina. Questa tipologia ha due cinghie, una che va sopra il dorso del gatto e un’altra che va sotto la pancia: queste cinghie si incrociano sul petto di Micio, in modo da formare, appunto, una sorta di “8”;
  • pettorina a X: è la scelta migliore per i pet che hanno già provato la pettorina. Questo tipo, invece, è costituito quattro cinghie: due che vanno sopra il dorso del pet e due che vanno posizionate sotto la pancia. Le cinghie si incrociano sul petto del gatto, in modo da formare una sorta di “X”.

Pettorina con guinzaglio

Finora abbiamo considerato guinzagli e pettorine separatamente. In realtà, esistono kit completi con entrambi gli accessori fondamentali per la passeggiata con Micio. Scopri di più negli store Arcaplanet e Maxi Zoo e su arcaplanet.it!

Le pettorine con guinzaglio sono l’accessorio ideale per le lunghe passeggiate in compagnia del tuo amico a 4 zampe. Puoi scegliere tra una vasta gamma di colori per garantire sicurezza al tuo gatto senza rinunciare allo stile!

Iscriviti ad Arcacard

Ti invieremo in anteprima tanti consigli,
offerte e novità pensate per il tuo Pet.