in Cane - Benessere e salute

Congiuntivite nel cane: cause, sintomi e rimedi

Come curare la congiuntivite del cane

La congiuntivite nel cane è un disturbo molto frequente che può colpire animali di qualsiasi razza ed età, soprattutto in primavera e in estate.

Noti che il tuo cane tende a toccarsi gli occhi e a battere le palpebre? Questi sono segnali che indicano una potenziale congiuntivite.

Talvolta, può essere un disturbo lieve e facilmente trattabile; in altri casi, invece, può celare la presenza di alcune malattie da curare tempestivamente.

Leggi i nostri consigli per conoscere di più sulle cause e sui sintomi della congiuntivite canina e per sapere come prevenirla e trattarla al meglio!

Cos’è la congiuntivite nel cane

La congiuntivite nel cane è una malattia infiammatoria che coinvolge la congiuntiva, ossia la sottile membrana mucosa che riveste la superficie anteriore dell’occhio e la palpebra interna.

Si tratta, dunque, di una condizione oculare pruriginosa che, se non trattata tempestivamente, potrebbe causare danni agli occhi del tuo amico a quattro zampe.

Dato che la sintomatologia delle varie forme di congiuntivite (allergica, batterica, virale, etc.) è molto simile, è necessario sempre rivolgersi al tuo Medico Veterinario di fiducia per un esame oftalmologico completo e dettagliato.

Esistono determinati periodi dell’anno come la primavera e l’estate in cui la congiuntivite nel cane è più frequente. Inoltre, ci sono cani più predisposti a tale problema a causa della conformazione dei loro occhi, come il Pechinese e il Carlino.

Congiuntivite del cane in primavera

Soprattutto con l’arrivo della primavera è importante fare attenzione alla congiuntivite allergica, dovuta a una reazione ad alcuni alimenti, ad allergeni ambientali (come il polline o gli acari della polvere) e/o a punture di insetti. La congiuntivite si manifesta con occhi rossi, lacrimazione e fastidio che può indurre il pet a grattarsi l’occhio.

I cani che trascorrono molto tempo all’aria aperta sono in genere più inclini a contrarre allergie, vista la maggiore probabilità di entrare in contatto con allergeni naturali, come il polline.

Identificare la causa della congiuntivite è fondamentale per procedere con il giusto trattamento e con la cura più appropriata per il tuo amico a 4 zampe.

Le cause comuni di congiuntivite includono:

  • corpi estranei come polvere, sabbia o polline;
  • allergie;
  • lesioni agli occhi;
  • infezione del dotto lacrimale o della congiuntiva;
  • glaucoma o altre malattie degli occhi.

Congiuntivite nel cane: sintomi

Come faccio a sapere se il mio cane ha la congiuntivite?

Come detto prima, la congiuntivite può indurre il pet a toccare e strizzare gli occhi e a battere le palpebre. Potresti anche notare un arrossamento e/o un rigonfiamento in tutta la zona oculare.

Spesso la congiuntivite inizia a riscontrarsi in un occhio per poi diffondersi rapidamente nell’altro attraverso la contaminazione. In caso di allergie o infezione virali, invece, entrambi gli occhi possono essere colpiti fin dall’inizio.

In generale, i sintomi della congiuntivite, detta anche “occhio rosa“, includono:

  • secrezione verde o giallastra;
  • rossore nel bianco degli occhi;
  • gonfiore della palpebra e dell’area circostante;
  • maggiore frequenza a strizzare gli occhi o a battere le palpebre;
  • tendenza a grattare l’occhio.

Se il tuo cane mostra segni di congiuntivite, anche quando i sintomi sembrano molto lievi, ti consigliamo di contattare il Veterinario il prima possibile: se non trattato, questo disturbo può causare danni permanenti agli occhi.

Esistono due tipologie di congiuntivite, in conseguenza delle quali varia la durata delle infiammazioni stesse.

Le congiuntiviti semplici, causate da correnti d’aria o polvere, possono essere trattate, nella maggior parte dei casi, in modo rapido e semplice con speciali colliri prescritti dal Medico Veterinario.

La congiuntivite cronica è, invece, più complicata da curare e la condizione può protrarsi anche per molto tempo. Ti consigliamo una visita dal Veterinario, soprattutto se l’occhio inizia a emettere pus. Il Medico, in questo caso, prescrive colliri, unguenti o gel oculari contenenti un antibiotico.

Dunque, la congiuntivite può essere curata dopo pochi giorni senza complicanze, ma può durare anche settimane, soprattutto in caso di infezioni gravi.

Rimedi più efficaci per la congiuntivite del cane

Non esiste una cura univoca: il miglior trattamento per la congiuntivite dipende dalla causa dell’infiammazione, che si può rilevare tramite un’accurata visita oculistica. Solo in questo modo il Medico Veterinario può prescrivere la terapia più adatta.

  • Nel caso in cui alla base della congiuntivite vi sia un’infezione batterica, vengono generalmente somministrati antibiotici e colliri.
  • Se la causa sospetta è, invece, un’allergia, il Veterinario può prescrivere un antistaminico per dare sollievo agli occhi del tuo cane.
  • Se c’è un corpo estraneo che irrita l’occhio del tuo amico a quattro zampe, il Veterinario lo può rimuovere tramite anestesia locale.
  • Alcuni cani possono soffrire di congiuntivite causata anche da un dotto lacrimale ostruito: in questo caso, è necessario un intervento chirurgico e l’utilizzo di colliri e antibiotici.

Se il tuo pet si tocca costantemente gli occhi durante il trattamento, potrebbe essere necessario fargli indossare un cono o un collare elisabettiano per prevenire lo sfregamento e consentire quindi all’occhio di guarire al meglio.

Una volta messo il collare si può agire con un’accurata pulizia degli occhi: ti consigliamo di applicare degli impacchi di camomilla, utilizzando apposite salviette per gli occhi di Fido come le salviette detergenti alla camomilla di Lovedì o le salviette monouso per la pulizia degli occhi di Trixie.

In caso di crosticine ti consigliamo di bagnare gli occhi con prodotti detergenti appositamente studiati per la pulizia degli occhi degli animali domestici. Tra i migliori detergenti per gli occhi del cane troviamo:

L’ideale sarebbe procedere più volte al giorno fino a completa guarigione.

Iscriviti ad Arcacard

Ti invieremo in anteprima tanti consigli,
offerte e novità pensate per il tuo Pet.