Beagle: aspetto, carattere, cura e alimentazione

cane beagle caratteristiche

Piccoli, intelligenti ed energici: ecco i Beagle in 3 aggettivi!
I cani di questa razza sono allegri, socievoli, amanti del divertimento e richiedono cure specifiche e addestramento.

Per goderti al meglio la compagnia di questo amorevole pet leggi i nostri consigli su aspetto, carattere, cura e alimentazione del Beagle, una guida completa sul cane più dolce al mondo!

Aspetto e caratteristiche fisiche del Beagle

Il Beagle è un cane di taglia medio-piccola, dall’aspetto dolce e dalla corporatura muscolosa.

Il suo muso è grande e il collo piuttosto lungo. Gli occhi sono di uno scuro color nocciola, mentre le orecchie sono pendenti e lunghe.

Ha un pelo denso e corto con mantello bicolore o tricolore (rosso, fulvo, bianco, nero, blu, miele, limone, marroncino). L’aspetto del Beagle è completato dalla sua caratteristica coda con la punta bianca.

Quanto è grande un Beagle adulto

I Beagle sono generalmente alti 33 cm, ma ce ne sono alcuni la cui altezza si aggira tra i 33 e i 38 cm.

Quanto pesa un Beagle adulto

Un maschio può arrivare a pesare 15-16 kg, una femmina, invece, ha un peso di circa 12-14 kg.

Il Beagle nano

Il Beagle nano o Beagle Elisabeth (dal nome della regina Elisabetta, figlia di Enrico VIII e Anna Bolena, che ne possedeva molti esemplari) è una delle razze canine più antiche d’Europa, ai tempi nota come cane da caccia o da compagnia.

Quanto è grande un Beagle nano

Si tratta di un Beagle di taglia più piccola, con un’altezza di circa 18-25 cm. Oggi il Beagle nano non è più considerato uno standard ed è piuttosto raro. Spesso, anzi, il termine “Beagle nano” viene usato in maniera impropria per indicare semplicemente cani Beagle di taglia più piccola.

Il carattere del Beagle

Il Beagle è noto per il suo buon carattere e per essere molto socievole di natura.

Sono pet giocherelloni, amorevoli, e adorano giocare con i bambini: affettuosi e mai aggressivi, sono i compagni ideali per i più piccoli!

In sintesi, ecco le 5 caratteristiche migliori del Beagle:

  1. è amichevole con i più piccoli;
  2. è molto vivace;
  3. è giocherellone;
  4. è a suo agio anche con gli sconosciuti;
  5. è socievole con gli altri cani.

Quanto può vivere un Beagle

I Beagle vivono in media dai 10 ai 14 anni, un’aspettativa di vita tipica per i cani di questa taglia. La razza, inoltre, è nota per essere forte e sana, generalmente non incline a particolari problemi di salute.

Il Beagle è adatto a vivere in appartamento?

Questo cane è di taglia medio-piccola, una caratteristica che rende il Beagle particolarmente adatto a vivere in appartamento. Essendo una razza molto attiva, ha bisogno comunque di fare molto esercizio. Assicurati di portarlo spesso fuori e di fargli vivere una vita sana e in movimento!

Come abituare un Beagle a rimanere a casa da solo

Ai Beagle non piace la solitudine, essendo molto socievoli e amanti della compagnia. Ti consigliamo sempre di non lasciare da solo il tuo amico a quattro zampe per troppo tempo.

È sempre necessario un buon allenamento sin da cuccioli per abituare il tuo cane a stare a casa da solo ed evitare il rischio di ansia da separazione. Se vuoi saperne di più, leggi i nostri consigli sull’ansia da separazione nel cane.

Prima di tutto, assicurati di aver preparato lo spazio personale per il tuo Beagle: ti consigliamo di allestire un angolo tutto suo dove possa sentirsi al sicuro e possa distrarsi durante il tempo in cui rimane da solo. All’interno non dovrebbero mancare:

Quando hai un momento disponibile, cerca di attirare il tuo cane all’interno di questa sua area personale, e lasciagli il tempo di ambientarsi. Col tempo si abituerà a stare da solo anche quando non sei in casa.

Per favorire ancora di più il suo stato di calma, ti consigliamo di portarlo sempre a fare una breve passeggiata, per fare in modo che si sfoghi e possa affrontare al meglio il tempo in casa.

Come addestrare un cane Beagle

Come per tutti i cani, anche per i Beagle sono necessari le lezioni di addestramento.

I dolcetti sono un grande aiuto nell’allenamento: basta solo un po’ di pazienza, un rinforzo positivo e anche un po’ di creatività!

Oltre a una frequente attività fisica, i Beagle hanno bisogno anche di un’adeguata stimolazione mentale per avere una vita attiva, sana e felice. Leggi i nostri consigli sui giochi di attivazione mentale per cani.

Le passeggiate dovrebbero sempre essere fatte al guinzaglio: dato il suo fortissimo istinto per la caccia, il Beagle potrebbe facilmente allontanarsi alla ricerca di un profumo irresistibile. Se vuoi andare sul sicuro, leggi i nostri consigli sui migliori guinzagli per la passeggiata con Fido.

Cane Beagle: l’alimentazione corretta

Ciò che i cani mangiano è di fondamentale importanza per assicurare loro una crescita corretta e un sano sviluppo: è sempre meglio chiedere consiglio al Veterinario che ti indicherà una dieta bilanciata.

Le crocchette sono tra le scelte migliori, insieme al cibo umido, per l’equilibrio dei nutrienti, ma ti consigliamo sempre di sceglierle di ottima qualità.

Vista la propensione dei Beagle a mangiare molto, fai attenzione a rispettare le giuste quantità e non lasciare la ciotola a disposizione tra un pasto e l’altro!

Quanti pasti al giorno necessita un Beagle

Generalmente i Beagle hanno bisogno di circa 650 calorie al giorno, ma ciò può cambiare in base all’attività fisica del cane e alla sua età.

Inoltre, esistono tipi di cibo secco dedicati alle diverse età dell’animale, come i prodotti “puppy” per i cuccioli fino ai 12 mesi circa o i cibi “adult” per i pet dall’anno in poi. Ci sono anche categorie particolari di cibi per cani anziani o con determinati problemi di salute.

Suddividi la dose giornaliera in due o più pasti in base all’età del cane. Ecco una piccola tabella indicativa:

  • fino ai 4 mesi: latte specifico per cuccioli, 3 pasti al giorno;
  • da 4 a 5 mesi: cibo per cuccioli, 3 pasti al giorno;
  • da 5 a 12 mesi: cibo per cuccioli, 2 pasti al giorno;
  • da 1 anno in poi: cibo per adulti, 2 pasti al giorno.

Presta sempre attenzione che il cambiamento alimentare da 3 a 2 pasti avvenga in modo graduale.

Cosa dare da mangiare al Beagle

La prima regola, utile per riconoscere un mangime di buona qualità per il tuo cane Beagle, è che nella lista degli ingredienti ci sia la fonte proteica al primo posto. Quindi, in maggior percentuale ci dovrà essere pollo, agnello o pesce e non farine o cereali.

La seconda regola è quella di scegliere per il tuo Beagle un cibo per cani di taglia medio-piccola.

Beagle cucciolo: l’alimentazione corretta

Per i cuccioli appena nati, il latte specifico è l’alimento migliore da dare per le prime 4 settimane di vita.

Dalle 5 settimane, invece, i cuccioli sono in grado di mangiare del cibo leggermente solido mescolato insieme al latte.

Infine, ricorda che il cucciolo non è in grado di digerire cibo puramente solido prima delle 7-8 settimane.

Per andare sul sicuro ti consigliamo di scegliere gli alimenti per puppy di taglia medio-piccola come:

Migliori crocchette per Beagle adulto

Le crocchette per cani, oltre a essere sane e nutrienti, aiutano anche a mantenere la salute dentale del tuo pet. Il cibo secco di buona qualità è densamente concentrato con sostanze nutritive che lo rendono la scelta ideale per una razza attiva come il Beagle. Ti consigliamo di scegliere solo alimenti di alta qualità come:

Beagle anziano: l’alimentazione per cane senior

Un Beagle è considerato un anziano dal momento in cui ha 9 anni e più. In questa fase della loro vita il metabolismo rallenta, motivo per cui la dieta deve adattarsi a questo, in modo da evitare aumenti di peso e problemi di salute.

Per il tuo Beagle senior ti consigliamo 2 pasti al giorno ma, rispetto alla dieta da cane adulto, cerca di ridurre leggermente la quantità di cibo in modo che assuma circa 42 calorie per ogni chilo di peso corporeo.

È preferibile scegliere cibo specificatamente studiato per i cani anziani come:

La cura e la pulizia del Beagle

Il pelo del Beagle è corto ed è quindi facile da tenere pulito: utilizza delle apposite spazzole per cani, soprattutto in primavera e d’estate quando la muta è più abbondante! Se vuoi saperne di più sulla muta del pelo del cane, non perderti i nostri consigli.

Ti suggeriamo inoltre di fargli un bagno per mantenere il tuo pet sempre bello e pulito, ricordandoti di usare solo shampoo specifici per cani.

Come pulire le orecchie del Beagle: un’attenzione in più

Particolare cura va posta alla pulizia regolare delle grandi orecchie del Beagle, che possono ospitare dei parassiti o essere infiammate.

Le orecchie “svolazzanti” tipiche della razza sono una delle caratteristiche più simpatiche, ma, a causa della loro forma, non permettono all’aria di circolare come dovrebbe nei canali uditivi. In più, favoriscono l’accumulo di cerume.

Non stupisce quindi che il Beagle soffra di otite se le orecchie non vengono curate adeguatamente. Per prevenire occorre:

  • evitargli di prendere colpi d’aria (ad esempio in auto);
  • proteggere le orecchie durante il bagnetto (ad esempio con pezzi di cotone idrofilo);
  • pulire regolarmente le orecchie avvolgendo un dito in una garza di cotone o in fazzoletto di carta che deve essere passato all’interno del padiglione auricolare: in commercio esistono delle salviette umide già pronte e molto comode! Se vuoi saperne di più, leggi i nostri consigli sulla pulizia delle orecchie degli animali domestici.

Ti consigliamo sempre di rivolgerti al Medico Veterinario in modo da ricevere il giusto supporto sui prodotti specifici per prevenire le infiammazioni e ridurre il cerume.